Le Ricette di Martina: per riscoprire il cuoco che è in te

La nuova app “Le di Martina” mette a disposizione di tutti, principianti e cuochi, oltre 150 ricette originali, per stupire parenti e amici in .

screen568x568
Non sai cosa oggi ai tuoi figli? Vengono a trovarti i suoceri? Hai invitato gli amici a cena e ti mancano le idee? Oppure, vuoi semplicemente gustarti un piatto buono e genuino?
In questa nuova app ogni ricetta è realizzata con cura e attenzione dalla bravissima Martina Toppi, autrice del blog Trattoria da Martina che ci svela, in una collezione di gustosissimi piatti che spaziano dall’antipasto al dolce, ciò che la cucina rappresenta per lei: passione e amore per le ricette della tradizione, ma anche innovazione e apertura alle cucine delle altre culture.
Le sono reali, del piatto appena preparato e realizzate dalla stessa autrice e non delle semplici immagini a carattere puramente illustrativo; questo, a garanzia della buona riuscita della ricetta.

Ecco le caratteristiche principali:
– più di 150 ricette, catalogate in 18 categorie.
– Cura e attenzione ai dettagli, per portare a termine con successo ogni ricetta
– Fotografie reali e ad alta risoluzione dei piatti appena cucinati e foto tutorial laddove sono necessarie a chiarire passaggi difficili, altrimenti, da spiegare a parole.
– Ti piace una ricetta? Inseriscila tra i preferiti con un solo click.
– funzione Pesare senza bilancia, strumento indispensabile per pesare gli ingredienti sena bisogno di una bilancia;
– funzione Convertitore, per convertire qualsiasi unità di misura e cavarsela anche con le misure made in USA.
– funzione Stagionalità, per sapere quali sono la frutta e la verdura di stagione mese per mese.
– possibilità di condividere le ricette sui social
funzione “leggimi la ricetta”. Mentre sarete impegnati con le mani in pasta, una voce leggerà la ricetta al posto vostro!

L’app “Le Ricette di Martina” è disponibile su , in offerta lancio al prezzo di 2,69€.

app_store_badge

Le Ricette di Martina: per riscoprire il che è in te ultima modifica: 2014-03-04T09:22:59+00:00 da Carlo
 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*