Gnocchi di patate

Gnocchi di patate

Oggi vediamo insieme la ricetta degli di patate fatti in casa, piatto di tradizione tutta italiana apprezzato e diffuso in tutto il mondo.

Per la buona riuscita degli gnocchi di patate bisogna avere dei piccoli accorgimenti:
– La scelta delle patate è fondamentale per la riuscita degli gnocchi. Le patate da scegliere sono quelle a pasta bianca perchè sono “farinose”. Bisogna scegliere comunque le patate vecchie, le nuove essendo molto acquose assorbirebbero troppa farina rendendo gli gnocchi gommosi.
– La cottura delle patate deve essere fatta a fuoco non forte, per evitare che la buccia si spacchi e che quindi le patate s’impregnino d’acqua , per 20/30 minuti dall’inizio dell’ebollizione. Per sincerarsi del grado di cottura delle patate basta infilzare la patata con una forchetta e se non si sente resistenza fino al centro, è cotta.
– La lavorazione deve essere fatta quando il passato di patate è tiepido e deve avvenire velocemente prima che il passato di patate si raffreddi.
– La quantità di farina da utilizzare è puramente indicativa visto che ogni patata ha la sua capacità di assorbimento quindi meglio iniziare con una piccola dose per poi aggiungerne man mano dell’altra.

Ingredienti

  • Farina: 300 gr
  • Patate: 1 kg
  • Uova: 1
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Lavate le patate, strofinatele bene e poi mettetele in una pentola, copritele con l’acqua fredda e fatele bollire per circa 25 minuti (più sono grandi, più la cottura sarà lunga).
  2. Scolate le patate, togliete la pellicina e poi passatele nello schiacciapatate o nel passaverdure, fate cadere la purea su un tagliere o un altro piano di lavoro.
  3. Mescolate la purea di patate, la farina e il sale, impastate bene per amalgamare gli ingredienti e poi aggiungete l’uovo intero e mescolate, impastate con le mani fino ad avere un composto omogeneo (se il composto vi sembra troppo duro aggiungete un altro uovo piccolo, se è morbido un altro pò di farina).
  4. Formate dei filoncini spessi 2-3 centimetri e lunghi quanto volete, con un coltello tagliate gli gnocchi e poneteli su un piano di lavoro infarinato.
  5. Per fare le striature dovete premere leggermente gli gnocchi su una forchetta oppure nell’apposito attrezzo di legno.
  6. Fate riposare gli gnocchi una mezz’oretta prima di cuocerli. Portate a ebollizione abbondante acqua salata con 2 cucchiai di olio, tuffate gli gnocchi e prelevateli con un mestolo forato appena saliranno in superficie.
  7. Condite gli gnocchi a piacere e serviteli ben caldi.

Gnocchi di patate ultima modifica: 2013-07-17T11:18:22+00:00 da Carlo
 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*